“Documentazione e Promozione” (funzione: digitale)

Inquadramento e generalità
Questo sottoprogetto agisce su beni comuni immateriali (digitali) e non è quindi riferibile a una particolare zona. In tal senso le attività svolte per il progetto “pilota” saranno poi direttamente replicabili su tutto il resto del Parco.
Obiettivi
Si intende sviluppare un Sistema di documentazione e di comunicazione, comprensivo di funzioni per la progettazione, la promozione e la gestione del Parco.
Analisi dei bisogni
La conoscenza del territorio del Parco del Buongoverno/Mura è dispersa, disorganizzata e in definitiva labile. Campagne di rilievo dati sono state condotte nel tempo in maniera indipendente, spesso finalizzata a proposte e studi settoriali. Fino a poco tempo fa non c’era motivo di dare ordine a conoscenze, dati e informazioni, integrandoli in una visione generale di progetto, cosa poi divenuta necessaria con la prospettiva del Parco.
Attività e risultati previsti
Si è iniziato con interviste ai docenti dei vari settori disciplinari della locale Università, recentemente organizzatisi intorno al progetto “Mura Fonti e Valli verdi, una rete di luoghi identitari da rigenerare e reinventare: il Parco delle Mura/Buongoverno a Siena e le nuove generazioni” (bando SienaInDivenire). La raccolta, per tutto il Parco, delle conoscenze e della loro sistematizzazione ai fini funzionali espressi negli obiettivi rischia però di essere un processo molto lungo e faticoso, e anche non immediatamente produttivo, visto che ancora non si conoscono i tempi di realizzazione, essendoci finanziamenti solo per la prima valle. Ecco perché, in coerenza con il concetto di “pilota”, l’analisi approfondita delle esigenze informative e dei requisiti delle basi di dati ha fatto riferimento innanzitutto a questa prima valle, dove agisce il partenariato di Rigenerar_SI.
Si sono così potuti sviluppare:

– lo schema di un DBMS geografico, asse portante del Sistema di documentazione, nonché il suo contenuto (i relativi dati tabulari e cartografici). Lo schema del geoDBMS è impostato per poterci implementare tre gruppi di funzioni – progettuali, promozionali e gestionali (vedi la colorazione delle classi sullo schema) – fra cui le progettuali sono già attive e utilizzate dal partenariato, mentre le promozionali e gestionali (senz’altro premature prima dell’inizio dei lavori in una prima valle)  sono previste per il 2020;

– la struttura di un sito web, evoluzione dell’attuale (ossia di questo sito), che preveda anche la pubblicazione di dati geografici e dia accesso alle tre funzionalità di cui al precedente punto.

Il sistema geoDBMS + sito webGIS supporterà anche funzioni di navigazione da cellulare.
Beneficiari e fruitori
Delle funzioni promozionali, a regime potranno beneficiare tutti gli utenti del Parco, siano essi cittadini o ospiti, così come navigatori del web interessati ad una prossima visita alla nostra città. Le funzioni progettuali e gestionali sono invece a supporto del partenariato, e in futuro di tutti i soggetti che potranno fare analoga esperienza di progettazione/gestione in altre valli cittadine.
Ambito e ruolo degli IIS
Collabora al sottoprogetto l’Istituto T. Sarrocchi (Istituto Tecnico Tecnologico, indirizzo Informatica) con “Valorizzazione e cura di luoghi abbandonati: il caso del Parco delle Mura. La memoria dei volontari e il protagonismo giovanile insieme per rigenerare, reinventare, valorizzare e promuovere i beni identitari senesi persi nel tempo”: Sistema di documentazione e promozione, Piano della comunicazione. Legambiente, capofila del partenariato, in collaborazione con UNISI (dipartimenti DSFTA e DIISM) soggetto referente per l’intero progetto di Parco, documenta il progetto pilota con gli studenti, nell’ambito del bando Giovani e beni comuni.